Regža federale degli alcool RFA

Inizio selezione lingua

Inizio navigazione principale

Fine navigazione principale


Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Glossario

A-H
I-Z
Acquavite di specialità
Fatta eccezione per le acquaviti di mele e di pere, tutti i distillati sono considerati acquaviti di specialità.
Alcol
È una definizione generica per una categoria di sostanze chimico-organiche. Nel linguaggio corrente con il termine «alcol» s'intende unicamente l'etanolo.
Alcol potabile o etanolo destinato alla consumazione
La denominazione alcol potabile designa una qualità di alcol o etanolo utilizzato nella produzione di beni voluttuari e bevande spiritose (ad es. liquori e aperitivi). Ha un alto tenore alcolico e non è destinato alla consumazione diretta.
Alcopop
Gli alcopop sono bevande edulcorate contenenti alcol. Si compongono di un miscuglio di bevande distillate e limonata, succhi di frutta o altre bevande contenenti alcol o analcoliche. Oltre alle acquaviti è considerata bevanda distillata anche l'alcol ottenuto tramite fermentazione (ad es. birra, vino e sidro) che è stato sottoposto ad elaborazione tecnica e che non soddisfa più la cosiddetta «pratica usuale d'ottenimento». Gli alcopop hanno un tenore alcolico superiore all'1,2 per cento del volume ma inferiore al 15 per cento del volume. Per ogni litro essi devono contenere almeno 50 grammi di zucchero, espresso in zucchero invertito, o un'edulcorazione corrispondente, e di norma anche altre aggiunte quali aromi o sostanze coloranti. Essi giungono sul mercato pronti al consumo già mescolati e confezionati in bottigliette o altri recipienti.
Agenti denaturanti
Sono prodotti impiegati allo scopo di rendere l'etanolo inadatto alla consumazione affinché non venga più utilizzato come bevanda o bene voluttuario.
Agricoltori
L'agricoltore può trattenere in franchigia d'imposta per il fabbisogno personale soltanto le bevande spiritose necessarie alla sua economia domestica e alla sua azienda agricola, ottenute da materie prime proprie o raccolte per sua cura allo stato selvatico nel Paese.
Agricoltori professionali
Gli agricoltori che producono annualmente una quantità superiore a 200 litri d'alcol puro sottostanno al controllo previsto per i produttori professionali.
benzin5 oppure bEnzinS
È un carburante costituito nella misura del 95 per cento da carburante comune (senza piombo 95) e del 5 per cento da bioetanolo.
Bevande spiritose
Sono bevande alcoliche costituite principalmente d'alcol etilico e acqua. Esse possono contenere altri ingredienti nonché sostanze naturali che conferiscono odore e sapore.
Bioetanolo
Si tratta di etanolo o alcol etilico ottenuto dalla fermentazione di materie prime vegetali contenenti zucchero (erba, topinambur, barbabietola da zucchero, frumento, legno) o «cascami» (siero di latte, carta riciclata, ecc.).
Bioetanolo destinato a uso come carburante
Bioetanolo utilizzato come carburante.
Campagna di distillazione
La campagna di distillazione si estende dal 1° luglio al 30 giugno dell'anno successivo. Durante questo periodo sono presi in considerazione sia il raccolto della frutta sia la sua relativa lavorazione.
Decima dell'alcol
Corrisponde al dieci per cento dell'utile netto della RFA e all'importo destinato ai Cantoni per combattere l'abuso da alcol, da sostanze che generano dipendenza, da droghe e medicamenti. I Cantoni rendono conto ogni anno al Consiglio federale in merito all'utilizzazione della loro quota.
Depositi fiscali
Sono edifici e locali autorizzati dalla Regìa federale degli alcool in cui le bevande distillate possono essere prodotte, lavorate, elaborate, depositate e preparate per la spedizione in sospensione d'imposta. La tassa è dovuta quando le bevande spiritose lasciano il deposito fiscale.
Depositi sigillati
Sono considerati depositi sigillati i locali o contenitori piombati nei quali è possibile immagazzinare bevande spiritose di propria produzione. L'imposta è dovuta al momento della fuoriuscita delle bevande spiritose dal deposito sigillato.
Dichiarazione annuale
Gli agricoltori che producono annualmente una quantità inferiore a 200 litri d'alcol puro devono, mediante la dichiarazione annuale, notificare annualmente le vendite destinate all'imposizione come pure le scorte di bevande spiritose.
Distillato di frutta a granelli
È il distillato ottenuto da mele o pere fermentate, da parti di questi frutti fermentati o da sidro di tali frutti.
Esercizio
L'esercizio della Regìa federale degli alcool corrisponde all'anno civile.
Etanolo o alcol etilico
È una sostanza liquida, chiara, incolore, di sapore bruciante e idrosolubile in qualsiasi quantitativo. L'etanolo (chiamato anche spirito) è ottenuto tramite distillazione o in seguito a fermentazione alcolica, dall'azione esercitata dai lieviti nel corso della fermentazione di una soluzione zuccherina, o per sintesi ed ha perso totalmente o pressoché totalmente le caratteristiche organolettiche della materia prima utilizzata.
Etanolo85 o E85
È un carburante costituito nella misura del 15 per cento da carburante comune e dell'85 per cento da bioetanolo.
Produttori professionali
Sono produttori coloro che producono annualmente una quantità superiore a 200 litri d'alcol puro. Partendo ad esempio da un tenore alcolico di consumo del 40 per cento del volume, questa quantità corrisponde a 500 litri di bevande spiritose. Quest'ultime sono integralmente assoggettate all'imposta.
Piccoli produttori
Sono privati la cui produzione annua non supera i 200 litri d'alcol puro.
Prevenzione comportamentale
La prevenzione comportamentale comprende tutte le misure intese a evitare che una situazione (sociale, ecologica o economica) peggiori, che avvenga un incidente oppure che scoppi un'epidemia o si propaghi una malattia.
Prevenzione primaria
Tutte le misure intese a diminuire l'incidenza di una malattia, ovvero la sua comparsa. Grazie al loro carattere preventivo, queste misure precauzionali impediscono la comparsa di malattie; esse poggiano sull'educazione e sull'informazione della popolazione.
Prevenzione secondaria
Tutte le misure intese a ridurre la frequenza di una malattia, ovvero ad accorciare la durata di sviluppo della stessa. Questa prevenzione consiste nella diagnosi precoce di tutte le malattie e comprende il trattamento iniziale di una malattia.
Prevenzione terziaria
Tutte le misure intese alla riduzione nella popolazione della frequenza dell'inabilità lavorativa cronica o delle ricadute e quindi del numero di casi d'invalidità funzionale dovuta a malattia. Questo tipo di prevenzione trova applicazione solo dopo che la malattia si è manifestata e ha lo scopo di limitare o ridurre le conseguenze della malattia ed evitare ricadute. A questo stadio della prevenzione gli specialisti si occupano della riabilitazione della persona interessata e della sua reintegrazione professionale e sociale.
Prevenzione strutturale
Tutte le misure che servono alla regolamentazione del mercato, in modo particolare la sorveglianza della pubblicità, del commercio, dell'imposizione e della disponibilità di alcol.
Test d'acquisto
Il test d'acquisto è una misura nell'ambito della prevenzione strutturale che serve al controllo dell'osservanza delle prescrizioni legali inerenti alla vendita ed alla consegna d'alcol. Si tratta essenzialmente di controllare l'età minima prescritta dalla legge per l'acquisto di bevande contenenti alcol.
Uvid
Sono i responsabili d'un ufficio di vigilanza sulle distillerie che svolgono l'attività a titolo accessorio per la Regìa federale degli alcool. Essi assolvono soprattutto compiti nel settore "Distilleria". Controllano distillerie ed effettuano titraggi ufficiali della produzione.

Fine zona contenuto


Ricerca avanzata


Regža federale degli alcool RFA
info@eav.admin.ch | basi legali
http://www.eav.admin.ch/glossar/index.html?lang=it